Il mal di schiena lombare

Mal di schiena lombare, trattamento

Il mal di schiena lombare è una patologia molto frequente che colpisce ogni anno davvero tantissime persone, ed è caratterizzato da dolore localizzato nella bassa schiena.

Se ci soffermiamo a pensare un attimo a quante persone si lamentano di mal di schiena lombare, giovani o adulti, non è difficile notare che questa patologia sia un vero e proprio problema sociale, ed è considerata la prima causa di assenza dal lavoro.

Le cause di un mal di schiena lombare possono essere davvero tante, e non riguardare esclusivamente problematiche alle strutture della colonna vertebrale. Analizzeremo i vari tipi di dolore alla ricerca delle cause che devono essere prese in considerazione per migliorare la propria condizione e predisporre un programma completo di prevenzione per compbattere al meglio la malattia.

Spesso in presenza di dolore in sede lombare si ricorre al fai da te, autoprescrivendosi esami per capire meglio l’origine del dolore alla schiena. In realtà Tale approccio è alquanto sbagliato e spesso causa di una eccessiva spesa economica, per  esami non necessari.

Cosa fare prima del trattamento fisioterapico?

Il primo Step che va sempre eseguito è una Normalissima Radiografia RX. Eventualmente sarà necessario, se il medico lo ritiene opportuno, un esame di Risonanza magnetica Rmn.

La risonanza permette di studiare accuratamente il disco intervertebrale, le strutture legamentose, e la presenza di problematiche all’osso, come edema della spongiosa o individuare con esattezza la presenza di fratture vertebrali.

Sarà il medico a decidere l’opportunità degli esami, in base alla visita e alla clinica del paziente, e alla “Storia” del dolore.

I rimedi al mal di schiena lombare sono molti, ma fondamentale sarà l’inquadramento preciso della patologia. L’errore che sempre più spesso sento ripetere dai pazienti, è quello di una banalizzazione del sintomo: Dolore alla zona lombare. Come abbiamo visto le cause possono essere davvero tante, e se non vengono allontanate, l’intervento medico-fisioterapico sarà destinato a fallire, o nelle più rosee aspettative dare un miglioramento parziale e temporaneo.Il primo passo che un Fisioterapista deve attuare in prima seduta per curare la lombalgia, è la valutazione iniziale, andando a scavare con attenzione nelle abitudini del paziente, alla ricerca di uno o più fattori che portano ad uno stress e problematica in sede lombare. La valutazione non si deve limitare alla lettura dei semplici esami strumentali, che seppur importantissimi, sono solo un aspetto di un puzzle molto più complesso.

Molto importante è certamente imparare e mantenere una corretta postura e migliorare il sollevamento dei carichi, in quei lavori dove spesso si è necessario muovere pesi importanti che se non sollevati in maniera corretta possono provocare gravi danni alla colonna lombare. Per quanto riguarda la seduta, sarà importante utilizzare una sedia ergonomica adatta, che dia un supporto alla colonna. Un cuscino si può facilmente legare alla sedia e aiuta moltissimo ad alleviare lo stress meccanico alla colonna lombare. Utile anche in Macchina, per tutte quelle persone che sono costrette a stare molte ore della giornata sedute per lavoro (camionisti, agenti di commercio, o semplicemente persone che fanno i pendolari).

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Open chat
Chiedi consiglio al tuo fisioterapista!