Fkt fisioterapia

l’Abbreviazione fkt cosa significa?

L’abbreviazione scritta, fkt sta ad indicare fisioterapia, nel senso specifico di fare fisioterapia, cioè il trattamento fisioterapico; oppure può significare anche fisioterapista.

Questa sigla semplificando il concetto è ormai in uso comune e può sotto intendere due cose:

fkt fisioterapista

fkt genova : fisioterapista a genova

fkt a genova: fisioterapia a genova

Fkt: fisiokinesiterapia o fisioterapia del movimento

La fisiokinesiterapia fkt o fisiochinesiterapia è il trattamento fisioterapico volto alla riabilitazione motoria di un paziente mediante l’intervento manuale o l’esercizio terpeutico.

Kinesi in greco, vuol dire movimento. Il movimento usato come medicina per curare il corpo, arti ed articolazioni.

E’ essenziale per risolvere la maggior parte delle patologie osteo articolari e post-operatorie e per prevenire e curare i disturbi muscolo-scheletrici.
Si fonda su molti principi ed evidenze scientifiche, che riguardano il rinforzo di muscoli specifici e l’utilizzo di posizioni corrette da mantenere per un tempo variabile: si ricorda sempre che lavorare e sovraccaricare il muscolo infiammato o che provoca dolore non cura assolutamente, ma può peggiorare la situazione. E’ necessario seguire un programma adeguato, mirato ed efficace per il recupero perché facendo esercizi a caso o senza la supervisione di un fkt si rischia di aggravare l’infiammazione, riacutizzare il dolore o nei casi più gravi allungare i tempi di guarigione, compromettere l’esito della riabilitazione.

Idrokinesiterapia

Questo termine deriva dalla lingua greca e si riferisce alla terapia del movimento in acqua. L’idrokinesiterapia ha una duplice valenza terapeutica, poiché unisce gli effetti benefici dell’acqua termale, all’allenamento svolto da personale qualificato.

Idrochinesi terapia riabilitazione

L’idrokinesiterapia è particolarmente indicata nelle situazioni post operatorie, perché rende possibile un precoce inizio della riabilitazione con importanti miglioramenti in tempi brevissimi. L’idrochinesiterapia è una terapia molto utile nelle patologie che provocano dolore, e che compromettono i normali movimenti; in acqua la ridotta incidenza del peso corporeo allevia notevolmente i dolori, il movimento diviene meno faticoso, l’effetto del movimento dell’acqua sul corpo ha anche una componente di conseguenza antalgica.

La temperatura dell’acqua, che va dai 30 ° C ai 35 ° C, svolge un ruolo positivo su muscoli, articolazioni e sistema nervoso.

La terapia in piscina rilassa e fonde gli effetti benefici dell’acqua calda termale con quelli dell’esercizio fisico, favorendo un generale benessere del corpo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Chiedi consiglio al tuo fisioterapista!